Shozo Shimamoto

La testa rasata va in giro per il mondo

Con la mia testa rasata, nel 1987 sono stato in America ed in Canada, e ho poi viaggiato nel 1990 in Europa da Londra fino a Leningrado. Nel 1993 sono andato in Italia ed in Finlandia.

Durante le mie tappe sono stato accolto da molti artisti della mail art che hanno scritto i loro messaggi sulla mia testa, oppure vi hanno proiettato diapositive o anche film. Tutti infatti erano pronti ad aspettarmi con alcune idee in mente.

Esagerare

Nel periodo della pubblicazione del primo bollettino Gutai, i membri allora aderenti, tra cui Masatoshi MASANOBU, Tsuruko YAMAZAKI, Yasuo SUMI, Toshio YOSHIDA, Chiyu UEMAE e Michio YOSHIHARA, producevano i loro lavori con grande entusiasmo. La maggior parte delle loro opere era pertanto molto ricca concettualmente e fornì un essenziale trampolino di lancio per il Gutai a seguire.

Bisogna Disegnare Male

Quando invito qualcuno a partecipare alla mail art, mi viene spesso ribattuto: ma che disegno potrei fare? Allora io rispondo: va bene qualsiasi cosa che tu vorresti far vedere agli altri. Tuttavia, notando che di fatto nessuno si attiva, quando ne chiedo il motivo la risposta che segue è sempre: mi vergogno perché non sono bravo.

Per una Messa al Bando del Pennello

L'opinione comune ritiene che per dipingere non si possa fare a meno di pennello e colori. Finora non è quasi mai esistita una pittura senza questi due elementi, considerati intrattenere un rapporto inscindibile. Eppure il loro rapporto non è dei più pacifici. Anzi, a pensarci, le finalità delle sostanze coloranti sono state subordinate all'esistenza del pennello. E il cammino percorso dalle tinture non è altro, in ragione di ciò, che la storia di una lunga sfida col pennello. La storia di pennelli e colori inizia assieme.

Arte è Stupire

Quando affermo che l'arte è stupire, la gente resta sorpresa. C'è la tendenza a pensare all'arte come un qualcosa di esteticamente bello, frutto di un lavoro delicato, ma questo è piuttosto quel che direi del mondo dell'artigianato.

L'arte, oppure il gesto artistico, consistono al contrario nello stupire lo spettatore. Ovviamente "stupire" non significa sorprendere con gesti inconsulti e chiassosi.