facebook   twitter  instagram

  • Associazione Shozo Shimamoto photo Amedeo Benestante
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • Associazione Shozo Shimamoto photo Fabio Donato
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

L’Associazione Shozo Shimamoto è stata fondata in Italia e Giappone nel 2007 da Rosanna Chiessi, Laura Montanari e Giuseppe Morra, con lo scopo di promuovere e sostenere la ricerca artistica di Shozo Shimamoto non solo attraverso la pubblicazione di cataloghi, video e documentari, ma anche producendo alcune delle performance che lo hanno reso celebre in tutto il mondo. Accanto alla produzione artistica, l’Associazione Shozo Shimamoto ha intrapreso un lavoro di ricognizione critica e storiografica del lavoro del Maestro, nonché di organizzazione e gestione del suo Archivio Generale, grazie anche all’ausilio di Andrea Mardegan, referente in Giappone. 
Leggi tutto

shimamoto durante esposizione gutai anni 50shimamoto durante una performance 1959II gutai Exibition Hurling colors 1956


Arte è Stupire

Quando affermo che l'arte è stupire, la gente resta sorpresa. C'è la tendenza a pensare all'arte come un qualcosa di esteticamente bello, frutto di un lavoro delicato, ma questo è piuttosto quel che direi del mondo dell'artigianato. L'arte, oppure il gesto artistico, consistono al contrario nello stupire lo spettatore. Ovviamente "stupire" non significa sorprendere con gesti inconsulti e chiassosi. Si dice che questa sia l'era della società dell'informazione. Una grande quantità di informazioni viene scambiata freneticamente e la gente si illude che ottenere anche una sola informazione in più concorra ad ottenere successo nel lavoro.
Shozo Shimamoto
Leggi tutto